Comunicati

Libertà di velina

  • Giugno 25, 2020 20:47

Nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 giugno a Novara si è verificata un‘azione di ordine pubblico i cui contorni restano ancora tutti da definire.  A differenza degli articoli riportati dalla stampa locale, che a senso unico avrebbero già apposto la parola “fine” alla vicenda e che paiono più simili a un ufficio stampa, le testimonianze dirette e soprattutto i video mostrano una realtà molto differente, tanto nelle cause quanto nelle modalità.  Pare chiamate per sedare una rissa, alcune pattuglie della polizia – per motivi ignoti – finiscono col prendersela con un ragazzo totalmente estraneo alla vicenda. L’uso della forza…

Presidio antirazzista unitario e solidale, Novara sabato 27 giugno

  • Giugno 25, 2020 09:13

Sabato 27 giugno dalle 16.00 in piazza Puccini si svolgerà il presidio antirazzista unitario e solidale, in sostegno alla lotta del movimento Black Lives Matter (https://www.harpersbazaar.com/it/cultura/opinioni/a32750521/black-lives-matter-significato/) e al contempo declinato sulla situazione italiana – culturale e legislativa -. Varie realtà locali e non sentivano l’esigenza di esprimersi anche a Novara. L’incontro con due ragazze di origine africana consapevoli e determinate e la vitalità di studenti/esse medi* e universitar* hanno aggiunto ulteriore impulso: è iniziato un percorso di confronto e discussione fatto di assemblee digitali e “fisiche” (all’aperto), percorso che da tutte le parti si vuole non concluso con il presidio,…

Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19 e assemblea pubblica

  • Aprile 2, 2020 16:09

Il CAN, insieme a tutta la rete Mai più Lager – No ai CPR, firma e invita a firmare l’Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19 promosso da Legal Team Italia, Campagna LasciateCIEntrare, Progetto Melting Pot Europa, Medicina Democratica. Invitiamo inoltre a seguire l’assemblea on line sabato 4 aprile dalle ore 15: sarà disponibile tramite la pagina Facebook (anche per chi non iscritto) e attraverso le frequenze di Radio Onda d’Urto. I posti per partecipare attivamente alla videoconferenza sono esauriti, ma si potrà porre domande sulla pagina Facebook e queste verranno periodicamente girate sul canale dell’assemblea.…

Contro l’invasione turca, in piazza per il Rojava! 16/10/2019

  • Ottobre 17, 2019 09:13

Siamo sempre contro le guerre, nelle quali ci vanno di mezzo vittime innocenti (e di fronte alla violenza della guerra tutte le vittime sono innocenti), ma è il caso di rimarcare bene come questa non sia una guerra “qualsiasi”, di uno stato o gruppo di stati contro altro. Questo è l’attacco verso il movimento confederale del Rojava e della Siria del nord, cioè verso un tentativo rivoluzionario di modificare la società e i rapporti in essa che vadano oltre le condizioni di sfruttamento, discriminazione e violenza imposte dal capitalismo. Si tratta di un attacco per reprimere e cancellare una rivoluzione,…

La legge sicurezza uccide! Presidio a Novara

  • Agosto 10, 2019 17:58

Ringraziamo tutte le tante persone e le organizzazioni di vario orientamento che venerdì sera hanno voluto rispondere alla chiamata lanciata dal CAN solo tre giorni prima: Novara, nonostante fossimo a metà agosto, ha espresso il suo primo “no” alla nuova legge sicurezza. Cui dovranno seguirne molti altri e non solo in piazza. Si è reso evidente che non tutti, e anche in questa città, siamo distratti dalle vacanze o peggio indifferenti o favorevoli alle politiche in atto. Politiche che, è utile ribadirlo soprattutto nelle fasi parlamentari che paiono aprirsi, non nascono oggi. Salvini non spunta dal cappello di un prestigiatore.…

Mercatone Uno: licenziamento in notturna via SMS

  • Giugno 7, 2019 19:55

Nella notte tra il 24 e il 25 maggio la Mercatone Uno ha comunicato via SMS ai dipendenti la chiusura immediata di tutti i 55 punti vendita distribuiti sul territorio nazionale e la “sospensione dal lavoro” per più di 1.800 persone. Con l’indotto si arriva probabilmente a circa 10 mila lavoratori coinvolti. I crediti non riscossi delle aziende fornitrici di Mercatone Uno si aggirano intorno ai 250 milioni.  Intorno a Novara sono due le (ex) sedi coinvolte, Pombia e Trecate. Anche i lavoratori di Trecate sono stati licenziati via SMS e si sono visti concedere appena il tempo di recuperare…

Precisazioni sull’articolo de La Voce di Novara

  • Maggio 24, 2019 22:00

Dopo il comizio di Salvini a Galliate (NO) il 24 maggio, siamo stati intervistati dalla Voce di Novara (qui l’articolo). Per la fretta, o il poco tempo, o i tanti impegni, o incomprensione, il pezzo uscito è molto stringato e il titolo travisa il senso di quanto espresso. Segue quindi per esteso la nostra posizione.  Un paio di considerazioni. Gli spazi democratici sono in constante galoppante riduzione. Fino a mantenerne solo la forma. Formalmente c’è libertà di espressione (sempre su meno temi e solo su quelli percepiti come meno o non conflittuali), una libertà intesa alla “un po’ a te,…

Comunicato dopo il 1 maggio torinese

  • Maggio 2, 2019 18:00

Alcun@ tra noi hanno partecipato alla manifestazione torinese del 1 maggio nello spezzone dei movimenti a sostegno della lotta NO TAV. Ci siamo presi un giorno prima di scrivere non perché fosse necessaria particolare analisi sulla giornata, ma per dare una prospettiva di più ampio respiro senza essere inghiottit@ dal vortice di false notizie cui si cerca di rispondere con i fatti reali, foto, video, testimonianze (i presunti “lanci” contro la polizia che non hanno lasciato la minima traccia né su video, né per strada: forse lanci di aria…). I fatti sono ormai noti e piuttosto lineari: come consuetudine, le…

Lettera aperta: Novara e provincia, giorno della memoria e del ricordo

  • Febbraio 7, 2019 09:00

[Lettera aperta inviata ai giornali locali in data Novara, 7 febbraio 2019] Il Comitato Antifascista Novarese CAN ritiene doveroso prendere posizione a proposito di un paio di eventi che stanno riguardando la città e la provincia nei giorni prossimi alle ricorrenze della “memoria” e del “ricordo”. Per quanto concerne quest’ultima non intendiamo qui affrontare la questione storica, la storiografia da decenni ha indagato seriamente e approfonditamente la materia. Ci preme fare notare che, nonostante le affermazioni propagandistiche rabbiosamente urlate dalla destra e dai suoi referenti (politici, giornalisti, “intellettuali” di area) – affermazioni accolte supinamente da una buona fetta della sinistra…